Vai al contenuto

logo2.png

AMERICAN FUGITIVE

La traduzione e quasi arrivata al termine... siete pronti a godervelo durante le feste?

American.png

LEGGI LA DISCUSSIONE

CoccoLoco CoccoLoco
NOTIZIE DA GAMES TRANSLATOR:
  • NOTIZIE DAL SITO:
  • 18-11-2020 - Traduzione American Fugitive - meno di 1000 righe per completarla.
  • 13-11-2020 - La traduzione This is the Police - verrà ripresa appena finisco AMERICAN FUGITIVE
  • 10-10-2020 - HACKNET traduzione IN CODA...

Cities in Motion 2

   (1 Recensione)

1 Screenshot

Informazioni su questo file

Installazione traduzione: 
Aprire Cartella principale del gioco 
Aprire Cartella CIM2_Data/Data/Locale 
Scaricare allegato e scompattarlo copiando all’interno della cartella Locale il file string_it

Lanciare il gioco , andare in ” Impostazioni ” e cliccare sulla voce ” Misc ” quindi impostare la lingua Italiana




Feedback utente


CoccoLoco

   2 di 2 utenti ha trovato utile questa recensione 2 / 2 utenti

Innanzitutto partiamo con il dire e ribadire, per i poco informati, che questo Cities in Motion 2 non è, e non vuole essere la brutta copia di SimCity, ma bensì cerca di essere un titolo “quasi” unico nel suo genere (Transport Tycoon Docet), un genere dedicato alle simulazioni di trasporti, adornate nei minimi dettagli. Esatto, Cities in Motion 2 è un simulatore di trasporti e, per chi non ne avesse mai giocati, in poche parole dovremo gestire una intera rete di servizi urbani ed extraurbani, con il compito di far muovere una grande metropoli (milioni di persone) senza intoppi di sorta.

Sopra parlavamo di novità, ebbene tra i nuovi elementi introdotti dallo sviluppatore il più significativo è senza ombra di dubbio l’inserimento delle città dinamiche, che offrono la possibilità di costruire strade che poi verranno automaticamente popolate da persone ed edifici che si ingrandiranno in base all’efficacia della nostra rete di servizi. Il drastico cambio, dalle città realmente esistenti alle città fittizie, pur facendo storcere il naso a parecchi fan (che potranno comunque crearne di nuove attraverso un ottimo editor), convince appieno, soprattutto visto la grandezza delle mappe. Ora il gioco permette non solo di avere una grande metropoli, ma anche di creare città satelliti, o mappe composte da vari centri di uguale importanza, tutte ovviamente da mantenere e collegare. Anche l’ambientazione abbandona gli stereotipi di città del passato e si colloca ai giorni nostri con città moderne e servizi all’ultimo grido, che si avvaleranno dell’alternanza tra il giorno e la notte, che ci imporrà di stabilire e suddividere in fasce orarie i nostri mezzi, magari con un pensiero rivolto verso le ore di punta e agli irritatissimi lavoratori e scolari mattutini.

In questa nuova versione è stata rivista anche la gestione dei prezzi dei biglietti, infatti ora sarà possibile definire con delle zone colorate il prezzo che si intende far pagare per una determinata tratta. Ovviamente, è consigliato impostare prezzi maggiori per lunghi viaggi e prezzi minori per i vari pendolari, facendo sempre attenzione al bilancio monetario a nostra disposizione. Anche la varietà di mezzi a disposizione risulta ottima; si passa da autobus, filobus, tram, treni, traghetti e quant’altro, peccato per alcuni problemi legati alla capienza ed alla struttura generale, ma tutto sommato il gioco funziona ed è abbastanza fruibile, sopratutto in modalità Sandbox che si presenta come una tradizionale campagna, all’interno della quale potremo sbizzarrirci liberamente nella costruzione di nuove linee di trasporto, con fondi praticamente infiniti.

Per il resto, il gioco non si discosta di molto dal titolo originale e, anzi, a dire il vero ci è sembrato perfino peggiore sotto alcuni punti di vista. Al primo sguardo Cities in Motion 2 sembra un titolo molto incompleto, per poi confermarlo dopo qualche ora di gioco. Innanzitutto ci troviamo di fronte ad un titolo con una curva di apprendimento abbastanza dura e mal calibrata (il tutorial è inutile), che richiederà molto tempo e tanta pazienza per essere percorsa. Anche il gameplay tutto sommato, in alcuni frangenti, risulta molto sbilanciato, cosi come molte altre features, come le tabelle orarie o la capienza mal sviluppata dei mezzi, alla quale avevamo accennato prima, per non parlare della mancanza di una interfaccia utente, che sicuramente è la pecca più grande di tutto il gioco. Anche l’introduzione della controparte multiplayer, che poteva essere una buona idea, è un gigantesco buco nell’acqua. Il multiplayer non funziona e in più di una occasione ci è capitato di non si trovare giocatori, colpa non delle poche vendite, ma di server veramente pessimi, che più che da persone sono intasati da bug. Sicuramente la situazione verrà risolta con varie patch in futuro, ma mai come in Cities in Motion 2 ci si sente come dei beta tester paganti, in più di una occasione.

Per quanto riguarda l’impatto grafico, gli sviluppatori si sono avvalsi delle capacità dell’Unity Engine 3, un motore ad hoc in grado di regalare mappe più grandi ed ambientazioni dinamiche, introdotte proprio in Cities in Motion 2. A colpo d’occhio, il motore grafico fa sicuramente molto effetto, sopratutto in zoom, ma la sensazione di essere in una metropoli “morta” è grandissima, tanto da sembrare quasi di lavorare ad un plastico fatto a mano, piuttosto che muovere una vera cittadina. In poche parole, il colpo d’occhio c’è, ma è una armatura senza anima, molto meglio le ambientazioni del primo episodio, molto più evocative e ben strutturate. Per quanto riguarda il sonoro, invece, non abbiamo quasi nulla da segnalare, si avanza tra noiose musiche d’accompagnamento che daranno il loro meglio quando le toglierete per piazzarci una vostra colonna sonora personalizzata. Per concludere, anche se ormai è considerato eresia non conoscerlo, il gioco è completamente in Inglese, e sinceramente navigare tra i menù e compiere azioni di ogni sorta, quindi imparare a giocare, richiederà ancora più tempo del dovuto, sempre a patto che non si abbia un buona conoscenza della lingua.

  • Thanks 1

Condividi questa recensione


Link alla recensione
×
×
  • Crea Nuovo...